PARAVENTO A SEI ANTE CON PEONIE

AUTORE: Kano Eisetsu, firmato

SCUOLA: Kano

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku)

EPOCA: periodo Edo (1615-1867)

DIMENSIONI: 166 x 372 cm.

SOGGETTO: differenti varieta' di peonie arbustive (botan) in fiore. La suggestione creata dalla ritmica alternanza delle corolle bianche, rosa e rosse, e' amplificata dal preziosissimo fondo oro.
  zoom
1002

particolare 1
  zoom
1003

particolare 1 - particolare 2 - particolare 3
particolare 4 - particolare 5
  zoom
1004

particolare 1 - particolare 2 - particolare 3
 

PARAVENTO A SEI ANTE CON PEONIE ED UCCELLINI (KACHOGA)

AUTORE: Shushin, firmato

SCUOLA: Kano

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku)

EPOCA: periodo Edo (1615-1867), inizio XIX sec.

DIMENSIONI: 101 x 282 cm.

SOGGETTO: differenti varieta' di peonie arbustive (botan) in fiore si stagliano su un corso d'acqua di colore blu intenso. La presenza contemporanea di fiori ed uccelli (kachoga) da' vita ad un vivace paesaggio primaverile.
 

PARAVENTO A SEI ANTE CON FIORI AUTUNNALI

AUTORE: Shushin, firmato

SCUOLA: Kano

SIGILLO: dell'artista

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku)

EPOCA: periodo Edo (1615-1867), inizio XIX sec.

DIMENSIONI: 101 x 282 cm.

SOGGETTO: il paravento rappresenta differenti varieta' di fiori autunnali raccolti intorno ad un recinto rosso in prossimita' di un corso d'acqua. La parte destra dell'opera presenta un vivace insieme di piante fiorite, tra cui differenti varieta' di crisantemi (kiku), trifogli da fiore (hagi), alcuni esemplari di lespedeza e, ancora piu' in alto, ciuffi fioriti di graminacee (susuki).
Come a simboleggiare il progressivo diradamento della flora all'approssimarsi dell'inverno, cosi' la composizione si semplifica verso sinistra lasciando isolato un piccolo gruppo di trifogli e campanule (kikyo).
 

PARAVENTO A SEI ANTE CON PINI E NUVOLE DORATE

AUTORE: ignoto

SCUOLA: Rimpa

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku) e argento

EPOCA: periodo Edo (1615-1867), meta' XIX sec.

DIMENSIONI: 114 x 254 cm.

SOGGETTO: paesaggio costiero con pini. Antiche essenze arboree avvolte in nuvole dorate accompagnano l'andamento frastagliato della riva e sembrano penetrare nell'oceano.
  zoom
1011
   
  zoom
1012
  zoom
1013
 

PARAVENTO A SEI ANTE CON SCENOGRAFICA SEQUENZA DI PINI

AUTORE: firmato

SIGILLO: dell'artista

TECNICA: inchiostro si carta

EPOCA: periodo Taisho-Showa (1920 circa)

DIMENSIONI: 175 x 369 cm.
 

PARAVENTO A SEI ANTE CON SCENOGRAFICA SEQUENZA DI PINI

AUTORE: firmato

SIGILLO: dell'artista

TECNICA: inchiostro su carta

EPOCA: periodo Taisho-Showa (1920 circa)

DIMENSIONI: 175 x 369 cm.
 
PARAVENTO A SEI ANTE CON PINI

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku) ed argento

EPOCA: periodo Meiji (1878-1912)

DIMENSIONI: 175,5 x 374 cm.

SOGGETTO: selva di pini (matsu) sulle rive di uno specchio d'acqua. La foglia d'argento dell'acqua increspata da delicate pennellate ed il verde degli aghi delle chiome arboree si stagliano sul prezioso sfondo dorato dando vita ad un paesaggio di grande effetto decorativo.
  zoom
1001

particolare 1 - particolare 2 - particolare 3
particolare 4 - particolare 5 - particolare 6
 
PARAVENTO A SEI ANTE CON PINI IN RIVA AL MARE

AUTORE: Gashu, firmato

SCUOLA: Kano

TECNICA: inchiostro e pigmenti minerali e vegetali su carta con foglia oro (kinpaku)

EPOCA: periodo Edo (1615-1867), inizio XIX sec.

DIMENSIONI: 170 x 360 cm.

SOGGETTO: pini sulla riva del mare. Il dinamico e perpetuo infrangersi dei flutti sugli scogli si contrappone alla statica presenza dei pini, il cui aspetto pittoresco e' determinato dalle estreme condizioni ambientali. Il meraviglioso oro dello sfondo e delle nuvole si unisce piacevolmente al blu dell'oceano ed al verde delle chiome creando una immagine di grande effetto e raffinata eleganza.
 
1009
 
PARAVENTO A SEI ANTE IN FOGLIA D'ARGENTO

TECNICA: lamine d'argento applicate su carta giapponese

EPOCA: periodo Edo (1615-1867), fine XVIII sec.

DIMENSIONI: 106 x 273 cm.

SOGGETTO: la superficie del paravento e' interamente rivestita da foglie d'argento che riflettono la luce circostante creando suggestivi riverberi. L'assenza di un soggetto figurativo non compromette il risultato estetico dell'opera che, al contrario, produce un forte impatto emozionale attraverso i giochi chiroscurali prodotti dall'ossidazione delle lamine del prezioso metallo. Questa caratteristica permette l'ubicazione dell'antico paravento in ambienti sia classici che moderni.
  zoom
1005
 

PARAVENTO A SEI ANTE IN FOGLIA D'ARGENTO

TECNICA: lamine d'argento applicate su carta giapponese

EPOCA: periodo Taisho (1912-1926)

DIMENSIONI: 172 x 351 cm.

SOGGETTO: la superficie del paravento e' interamente ricoperta con foglie d'argento; l'unica nota di colore e' data dalla preziosa seta blu applicata lungo i margini. L'assenza di estesi fenomeni di ossidazione rende il paravento particolarmente vibrante e luminoso.

  zoom
1007
 

PARAVENTO A SEI ANTE IN FOGLIA D'ARGENTO

TECNICA: lamine d'argento applicate su carta giapponese

EPOCA: periodo Taisho (1912-1926)

DIMENSIONI: 172 x 351 cm.

SOGGETTO: il paravento e' interamente ricoperto con foglie d'argento; l'omogeneita' della superficie e' interrotta solamente da linee scure orizzontali che si sovrappongono alla quadrettatura delle lamine metalliche creando un andamento ritmato. La modernita' di questo oggetto e' accentuata dal listello laccato di colore rosso che ravviva l'insieme in modo inconsueto per il periodo di produzione.

  zoom
1008
 
PARAVENTO A SEI ANTE IN FOGLIA D'ORO

TECNICA: foglia d'oro applicata su carta giapponese

EPOCA: periodo Taisho (1912-1926)

DIMENSIONI: 109 x 269 cm.

SOGGETTO: la superficie del paravento e' interamente ricoperta da foglie d'oro e non e' presente un soggetto figurativo. La splendida doratura, che amplifica la luce anche in presenza di una debole illuminazione, genera un effetto di grande preziosita' e raffinatezza; questo risultato estetico e' stato da sempre sfruttato dai giapponesi per decorare e valorizzare gli spazi abitativi.
  zoom
1006
  introduzioneesposizioni contatti